Notizie
#Notizie
Reasons for optimism in the Russian attractions market Blooloop
1
379
PNR
36029 dated 10.12.2020
Pubblicato da
Rides Zone
Fonte
Blooloop
Pubblicità
  • 210109 Download RidesZone.jpeg
Motivi di ottimismo nel mercato delle attrazioni russe

Mentre l'industria delle attrazioni cerca di tornare alla normalità sulla scia del COVID-19, esaminiamo alcuni motivi di ottimismo nel mercato delle attrazioni russe.

Sta diventando ovvio che tutti i tentativi dell'industria dell'intrattenimento di tornare a un corso di lavoro più o meno abituale dopo le restrizioni COVID-19 sono falliti. Ad esempio, studi nell'ultima parte del 2020 negli Stati Uniti hanno dimostrato che oltre il 75% dei visitatori regolari dei parchi a tema non è pronto a tornare fino a quando il vaccino non viene adeguatamente affrontato.

Il catastrofico crollo della domanda, la forzata diminuzione della capacità ei costi aggiuntivi per l'attuazione di nuove misure igieniche hanno portato ad un ulteriore accumulo di perdite da parte dei più grandi parchi del mondo, a seguito dei tentativi di riapertura nella nuova realtà economica.

In Russia, a tutti coloro che ancora nutrono il sogno che tutto tornerà alla normalità, posso tranquillamente dire che nulla tornerà, non sarà mai più abituale.

COVID-19 e l'industria delle attrazioni russe

La crisi del COVID-19 nel settore delle attrazioni russe è aggravata dal fatto che l'intrattenimento di alta qualità ha appena iniziato ad apparire nel paese. Il mercato è giovane e debole e reagisce in modo estremamente negativo a tali cambiamenti tettonici globali.

Ad esempio, quattro dei cinque progetti di costruzione di divertimenti pianificati in Russia all'inizio del 2020 sono congelati oggi per un periodo indefinito. Il nuovissimo parco Dream Island a Mosca, il più grande parco a tema al coperto d'Europa, è stato chiuso appena un mese dopo la sua inaugurazione. Nel corso dell'anno ha riaperto nelle condizioni più difficili.

L'altro grande progetto di intrattenimento nel cuore di Mosca, su cui il mio team ha lavorato duramente per due anni, è il parco a tema per tutte le stagioni The City Of The Future. Questa impresa non ha avuto nemmeno la possibilità di accogliere i suoi primi ospiti, andando invece in una nebbiosa modalità di attesa.

Il parco di Sochi, nella Russia meridionale, sembrava essere l'attrazione russa di maggior successo dopo la pandemia COVID-19. Nonostante l'inizio tardivo della stagione, un potentissimo flusso turistico in quarantena (a causa della chiusura dei confini) ha consentito di accogliere 10.000-12.000 ospiti al giorno durante la stagione estiva. In effetti, questo è un obiettivo normale per questo parco.