Notizie
#Notizie
Jolly Shows, despite losses, looks to the future Carnivalwarehouse
0
570
PNR
35822 dated 28.10.2020
Pubblicato da
Rides Zone
Fonte
Carnivalwarehouse
Pubblicità
  • 210109 Download RidesZone.jpeg
RidesZone ha deciso di pubblicare questo articolo, originariamente pubblicato da Cranival-Warehouse (USA), che rappresenta le difficoltà derivanti dalla crisi del Covid-19. Jolly-Show è un importante operatore negli Stati Uniti d'America.

Jolly Shows, nonostante le perdite, guarda al futuro

La pandemia COVID-19 ha influenzato negativamente ogni carnevale nel settore dei divertimenti all'aperto; alla maggior parte è stato cancellato l'intero percorso o ha avuto la possibilità di giocare solo pochi posti. La famiglia Jospeh, proprietaria della Jolly Shows con sede nel Maryland, deve affrontare le ricadute finanziarie e professionali della pandemia COVID-19. Sfortunatamente, il virus ha anche causato gravi perdite personali per la famiglia. Dopo aver perso suo padre a causa del COVID-19 ad aprile, e ora suo fratello, Peter, in ottobre, Paul Joseph è determinato a rimanere forte per la sua famiglia e per il futuro della sua attività.

"È importante che tutti sappiano che la famiglia Joseph e gli spettacoli Jolly sono ancora vivi, lo spettacolo continuerà letteralmente, supponendo che il mondo vada in una direzione positiva, e la vita andrà avanti", dice Joseph. La morte di Peter Joseph fu prematura e quindi uno shock per la famiglia; aveva 54 anni quando è morto. “La morte di mio fratello è una sfida. Fa schifo per la famiglia e fa schifo dal punto di vista degli affari dato che eravamo 50/50 partner nello show ", dice Jospeh. "Mia cognata è la mia compagna ora e ci appoggeremo a vicenda", dice.

Secondo Paul, Peter era l'amministratore, mentre si occupava della maggior parte delle operazioni, "un ragazzo di dadi e bulloni", dice Joseph.
Ora che Peter è morto, Paul assumerà alcuni dei suoi ruoli; "Non sono sicuro di poter assumermi il 100% delle sue responsabilità e sopravvivere", dice. Fortunatamente, molti dei membri più giovani della famiglia di Joseph sono coinvolti nell'attività e pronti ad assumere ruoli più importanti nello spettacolo. Il figlio di Peter, Dominic, e suo nipote, Mark, insieme alle nipoti, e la cognata di Paul, Rhonda, hanno tutti ruoli dirigenziali nello show. "Questo settore è molto orientato alla famiglia e abbiamo quella rete familiare e il legame integrati", afferma Joseph. Forse la transizione più scioccante per Joseph è che ora serve come "patriarca" dell'azienda di famiglia. “Sono il vecchio adesso; Sono quello che questi 4 bambini più piccoli cercano per mantenere tutto in movimento e rimanere ottimisti, e questo è un compito difficile in questo momento in questo mondo ", dice.

Mentre sono stati a casa per tutta la stagione 2020, Joseph è stato in grado di lavorare alla finitura dei progetti nei quartieri invernali dello spettacolo. “Abbiamo iniziato a fare una ricostruzione completa della nostra corsa su Street Fighter lo scorso inverno; "Fuori stagione, il mio dipartimento è il quartiere invernale mentre Peter si occupa di stabilire la via", dice. Alla fine del 2019, Jospeh sapeva che la corsa non sarebbe stata pronta per la prima tappa dello spettacolo nel 2020, ma prevedeva di uscirne ad aprile o maggio. "Ebbene, il Coronavirus è entrato in azione e ha rallentato un po 'il progetto, ma per circa il 90% abbiamo finito e stiamo finendo il lavoro elettrico che resta", dice. Una stagione 2020 cancellata, e il tempo libero che ne deriva, è un grande cambiamento di ritmo per la famiglia Joseph. Per Paul, questo significa la capacità di prendersi del tempo per le cose personali e di prepararsi per il suo nuovo ruolo più ampio nello spettacolo. “Andando avanti stabilirò il percorso, manterrò i contatti dai posti precedenti che abbiamo suonato e farò le telefonate che servono per creare un posto prima ancora che tu abbia messo su un passaggio. Lo porteremo a termine, ma richiederà un po 'di perseveranza ”, dice Joseph.

Per ora, la famiglia Joseph sta cercando di guarire trascorrendo del tempo insieme e affrontando la loro perdita. “Mio padre aveva 77 anni e ha vissuto una buona e lunga vita, ma è ancora mio padre. Inoltre, Peter è morto poche settimane fa. Dimentica il lavoro, come fai a non chiuderti nella tua stanza e piangere tutto il giorno quando perdi tuo padre e tuo fratello? " dice Giuseppe.

Nonostante le circostanze, Joseph è determinato a spingere se stesso e la sua famiglia a vivere la vita. "Adesso sono io il collante", dice Joseph. In una grande azienda familiare c'è molto potenziale per le persone di andare in direzioni diverse o provare diverse carriere, ma non è così che funziona la famiglia Joseph. "Abbiamo unità e ci teniamo stretti gli uni agli altri", dice Joseph.

In questo caso, il forte legame familiare è ciò che spingerà avanti Jolly Shows, preparandosi al successo nel 2021.

"I miei nipoti, i miei nipoti, mia cognata, Rhonda e io, abbiamo tutti il ​​nostro lavoro nello show, ma sospetto che dovremo espandere i nostri ruoli di circa il 25% per colmare le lacune che rimangono", dice Giuseppe. "Papà e Peter vorrebbero continuare a costruire più grandi e migliori."

Ed è proprio quello che Paul e il resto della famiglia Joseph hanno in programma di fare con Jolly Shows.