#Manutenzione Giostre
L’IMPORTANZA DEI PRECEDENTI NEL SISTEMA PENALE DEGLI STATI UNITI By Enrico Fabbri
0
6440
PNR
26488 dated 15.04.2018
Pubblicato da
Enrico Fabbri
Fonte
Enrico Fabbri
Pubblicità
 
Un importante precedente potrebbe determinare la responsabilità penale dei costruttori negli Stati Uniti.
 
L’IMPORTANZA DEI PRECEDENTI NEL SISTEMA PENALE DEGLI STATI UNITI
di Enrico Fabbri
 

Quest’articolo inizia raccontando di un terribile incidente accaduto il 7 agosto 2016 nello stato del Kansas (Stati Uniti). Un ragazzo di 10 anni sta scendendo da uno scivolo acquatico alto 50 metri raggiungendo un’importante velocità durante la discesa. Si trova su un gommoncino con altri due passeggeri. In corrispondenza della seconda salita viene sbalzato all’esterno, cade e viene ritrovato decapitato.

Va messo in evidenza che l’attrazione richiedeva un’altezza minima di 137 cm e che l’operatore doveva leggere ai passeggeri due pagine di avvisi sulla sicurezza prima di azionare l’attrazione. L’attrazione era stata inaugurata nel 2014, in ritardo sui tempi previsti per la difficile soluzione di alcuni problemi di progetto. Nessuno aveva mai fatto un’attrazione simile.

L’incidente è stato assolutamente increscioso, ma il vero motivo per il quale ne sto scrivendo ora è per spiegare le conseguenze legali delle ultime settimane. Quanto sto scrivendo potrebbe diventare importante per molti costruttori italiani ed europei.

Quando succede un incidente mortale negli Stati Uniti solitamente sia il costruttore che l’operatore vengono investigati attraverso una lunga e costosa causa civile che metterà a nudo le responsabilità civili delle parti. Le parti hanno solitamente un’assicurazione e in sostanza il 99% delle cause civili vengono transate prima di arrivare in un’aula di tribunale vera a propria. Un’azione penale verso il costruttore o verso l’operatore non c’è mai stata negli Stati Uniti.

In Europa le leggi sono diverse. In occasione di un incidente mortale, si avvia una causa civile per determinare il pagamento del danno, ed una causa penale per determinare una condanna personale penale ai responsabili. Per semplificare, in Europa un incidente mortale viene quasi equiparato ad un incidente stradale, quindi in assenza di particolari atti di negligenza, i responsabili non faranno un solo giorno in prigione.

La notizia è che la scorsa settimana sono stati ufficialmente incriminati per omicidio di secondo grado il proprietario del parco acquatico, l’operatore ed il progettista dello scivolo in questione. Il progettista è stato arrestato al suo ritorno da un viaggio in Cina. Non abbiamo a disposizione documentazione sufficiente per dare un’opinione tecnica, ma possiamo immaginare che come base per questa decisione ci siano stati elementi significativi di negligenza a loro carico.

La prima conseguenza di questo fatto è legata al sistema legale degli Stati Uniti, che non si basa su un codice civile scritto, ma sui precedenti. Questo significa che in occasione di altri incidenti che potrebbero accadere in futuro, i responsabili, siano essi costruttori, progettisti od operatori, potrebbero essere più facilmente incriminati penalmente sulla base di questo precedente appena descritto.
La seconda conseguenza è forse ancora più importante, almeno per gli accusati. Diversamente da quanto avviene in Europa, negli Stati Uniti non esiste una pena detentiva minima o massima per l’omicidio di secondo grado (omicidio involontario in Europa). Pertanto, a seconda della convinzione che si farà la giuria, potrebbero teoricamente essere condannati fino all’ergastolo.

Abbiamo raccolto una prima impressione su questo caso da un importante avvocato esperto in materia di responsabilità negli Stati Uniti, Frank Ciano dello studio Gerber Ciano Kelly Brady LLP (email: fciano@gerberciano.com): “I progettisti di uno scivolo acquatico sono attualmente incriminati in modo penalmente rilevante per la morte di un passeggero dell’attrazione, avvenuta in un acquapark del Kansas. In Europa la possibilità di sanzioni penali contro i responsabili della progettazione di un prodotto esiste da sempre, ma negli Usa non ho mai sentito prima di un caso legato a responsabilità del prodotto. A meno che non si sia in presenza di un qualche atto atroce, i singoli individui che svolgono mansioni per conto di una società sono normalmente tutelati dalla struttura aziendale. Questo caso potrebbe essere l’inizio di una nuova tendenza”.

Ai costruttori che esportano negli Stati Uniti consiglio vivamente di contattare un avvocato esperto per valutare appieno la portata di quest’importante precedente.
 
 
 

 
Scritto da Enrico Fabbri enrico@fabbrirides.com
Articolo originariamente pubblicato nella rivista Games Industry (Italia)
Data originale: Aprile 2018
#32
 

Liberatoria – Dichiarazione di Rinuncia:
Il presente documento non costituisce alcun tipo di consulenza di natura tecnica, normativa o ispettiva. RidesZone consiglia i propri utenti di valutare il materiale pubblicato in maniera indipendente con l’aiuto di un consulente professionista in modo da valutare le possibili conseguenze legali, normative, civili e penali.  Sebbene le informazioni e i dati qui pubblicati siano ottenuti da fonti che sono ritenute affidabili, RidesZone non fornisce nessuna garanzia circa la loro accuratezza e completezza.  RidesZone non accetta nessuna responsabilità per possibili danni risultanti dall’uso, uso scorretto o non uso, di alcun tipo di informazione contenuta in questo post.  L’utente, scaricando/aprendo il documento allegato, accetta sotto la propria responsabilità tutti i termini e le condizioni scritte qui sopra.
Questo testo è stato tradotto con Google Translator, quindi potrebbe contenere errori, fare riferimento alla versione inglese in caso di dubbio.
 
[Tag: RZEF ]